Canale Video


Calendario

Agosto 2021
L M M G V S D
« Lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio Articoli

Chi sono le vittime?

Notizie storiche e numeri agghiaccianti senza bisogno di alcun commento

* Durante la guerra arabo-israeliana del 1948, dopo la fondazione dello Stato di Israele più di 700.000 arabi palestinesi (Nakba è il nome assegnato a questo evento) dovettero abbandonare città e villaggi, o ne furono espulsi, e, successivamente, si videro rifiutare ogni loro diritto al ritorno nelle proprie terre, sia durante sia al termine del conflitto.
* Dal 1967 ad oggi lo stato sionista auto-denominatosi Israele ha condotto in carcere circa 1 milione (UN MILIONE, 1.000.000) di palestinesi. Di cui 17.000 donne e circa 50mila (CINQUANTAMILA, 50.000) bambini. Ogni detenuto (compresi i bambini) ha subito una qualche forma di tortura fisica o psicologica.
* I rifugiati palestinesi e i loro discendenti nel 2015 erano 5.149.742, distribuiti in Giordania, Striscia di Gaza, Cisgiordania, Siria e Libano; di questi molti risiedevano nei campi-profughi.
* Nel 2018 il parlamento israeliano, la Knesset, ha approvato la legge sulla stato-nazione che definisce Israele come la patria storica del popolo ebraico, incoraggia la creazione di comunità riservate agli ebrei, declassa l’arabo da lingua ufficiale a lingua a statuto speciale. Lo stato sionista, quello che qui viene definito unica democrazia del medio-oriente, dunque  sancisce ufficialmente che non tutti i suoi cittadini sono uguali, ma essere ebrei garantisce privilegi superiori agli altri cittadini.

Notizie raccolte da varie fonti, tra cui il sito del quotidiano israeliano Haaretz, www.noreporter.org e svariate ONG sia palestinesi che israeliane.

Red5