Canale Video


Calendario

Maggio 2022
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio Articoli

Non è uno scherzo...

Quello che state per leggere non è uno scherzo. Se lo fosse, oltretutto, mai come in questo periodo sarebbe di cattivo gusto. Invece è un appello vero, un volantino vero.
Finito di leggere il quale non si sa se ridere o se piangere. Perché, a volte, la vergogna è capace di suscitare reazioni opposte. Vi suggeriamo solo una chiave di valutazione.
Mentre lo leggete, pensate alle lotte del popolo e dei lavoratori greci, loro sì meritevoli di sostegno e di solidarietà militanti. A differenza non solo degli “pseudo-edonisti” della Val di Susa, ma anche degli ultimi simulacri di classe operaia sagaci solo fino al punto di salire sulle torri e di presidiare gli ingressi del Festival di Sanremo o, tuttalppiù, i cancelli vuoti delle fabbriche vuote elemosinando, in un caso e nell’altro, una telecamera compassionevole o una trasmissione Tv strappalacrime.
C’è da meravigliarsi se, di fronte a tanto vergognoso scadimento politico e morale, qualcuno arriva al punto di augurare a tutti loro che… ”ogni cosa gli vada di traverso”?!

Eugenio Colombo

LA VALLE NON SI ARRESTA.

Stiamo organizzando per sabato 18 Febbraio a Bussoleno una giornata di festa popolare per gli arrestati del movimento NoTav.
Festa si, perché pensiamo che sia il modo migliore per dimostrare la vicinanza a tutti i NoTav reclusi o confinati da obblighi di dimora o domiciliari.
Vogliamo anche dimostrare a chi pensa di scoraggiarci o spaventarci che il popolo NoTav marcia a testa alta per la sua strada, che benché in salita, giorno dopo giorno si arricchisce di nuovi compagni di viaggio e di ragioni che ci rendono sempre più forti.
Se l’intento era quello di sorprenderci e scoraggiarci, dimostreremo che così non è e lo faremo con una grande festa di paese.
Dal pomeriggio di sabato 18 fino a sera il centro storico di Bussoleno sarà allestito a festa, come per le grandi occasioni, perché le ragioni del movimento NoTav sono radicate nella nostra tradizione e una comunità che lotta, sa anche festeggiare, non lasciando mai nessuno indietro.
La giornata si articolerà in via W. Fontan, zona pedonale a partire dal primo pomeriggio fino a tarda sera. Ci sarà un momento dedicato ai NoTav più piccoli con uno spettacolo di marionette, balli in maschera, “bugie”, cioccolata calda, tè caldo e vin brulè (per i grandi). In questo caso l’invito per tutti i bimbi è a venire in maschera. Si proseguirà poi con la musica dal vivo, balli locali e non, con gli Egin e molti altri musicisti. Nel pomeriggio inoltre è previsto un incontro con un sindaco dei paesi baschi coinvolto anch’egli con il suo popolo dalla lotta NoTav (aht gelditu) che verrà accolto dalla val di Susa e dai suoi amministratori locali (questo incontro è inserito all’interno della settimana di solidarietà con il popolo basco). Attorno alle 18 ci sarà un aperitivo musicale presso il bar libreria “la città del sole” e poco dopo dalle 20.30 ci sarà una cena popolare presso l’osteria “La Credenza”.
Ci sarà inoltre la possibilità per i produttori locali di esporre i propri prodotti con banchetti e stand gastronomici, in particolare l’appello è rivolto all’associazione Etinomia e non solo ovviamente. Tutti i comitati inoltre potranno esporre i loro banchetti informativi e il loro materiale No Tav. Ospite speciale le arance della Calabria), 20 quintali che giungeranno in valle e saranno distribuiti come segno tangibile di vicinanza dai compagni di Reggio.
Venite e portate i vostri amici, c’è spazio per tutti, riempiamo questa via di solidarietà e festa in una giornata che dovrà saper esprimere il meglio della valle di Susa. Ovviamente le sottoscrizioni e i ricavati saranno destinato alle spese che quotidianamente affrontiamo in questa situazione.

Da Infoaut, del 12 febbraio c.m.