Canale Video


Calendario

Luglio 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivio Articoli

Vieni avanti, cretino!

“La Somalia va ricolonizzata. Le tre grandi potenze, Italia, Francia, Gran Bretagna, che avevano colonizzato il paese in passato devono rientrare in scena guidando un forte corpo di spedizione europeo, capace di porre fine manu militari al caos, installare un’amministrazione fiduciaria degli stati impegnati, in grado di ricostruire lo stato. E di far rientrare in patria centinaia di migliaia di somali di buone doti che vivono all’estero. Basterà un decennio per normalizzare il paese e ridare serenità ai suoi abitanti. Sarebbe bello vedere di nuovo la bianca Mogadiscio, araba e coloniale. E con Mogadiscio la dolce Merka, il porto delle banane, l’incantevole Brava, la Chisimaio dei bei tempi, dove gli italiani in abito bianco giravano in bicicletta fra le palme da cocco”.

Da Panorama, del 9 luglio 2009

Il cretino che ospita oggi la nostra rubrica è, in realtà, un Supercretino.
E non solo un Supercretino: anche qualcosa di peggio. Supposto che ci possa essere qualcosa di peggio degli stercorari che infestano la società italiani in questi tempi di nani, puttane, ballerine, suorine frustrate e “fulminati sulla via di Damasco (Mosca)”
Il suo nome?
Rossella, Carlo Rossella, già direttore del settimanale Panorama, giornalista (leggi: pennivendolo) e, proprio come si conviene a cretini ed infami, già esponente “comunista”
Non essendo nostro costume entrare in qualche modo in rapporto con feci minori, ci affidiamo, per un commento indiretto, al colonnello Al Gheddafi, che, in una dichiarazione del 1988 ebbe modo di osservare che:
“Gli italiani che colonizzarono la Libia erano gorilla e maiali: non possono essere cambiati in cosi poco tempo. L’evoluzione della specie avviene in millenni, non in poche decine d’anni”.
Parole darwiniane, dunque parole sacrosante, “compagno” colonnello!