Canale Video


Calendario

Maggio 2022
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio Articoli

Passaporto ed interessi

La notizia è stata data, seppur senza l’enfasi che meritava.
Pochi giorni fa una giornalista della rete televisiva al-Jazeera, Shireen Abu Aqleh, è stata liquidata da un sicario dell’esercito sionista che le ha sparato un colpo in faccia, a sangue freddo, a Jenin. Nonostante indossasse un giubbotto con la scritta “Press”, un elmetto e nonostante avesse doppia cittadinanza (statunitense e palestinese).
Stava seguendo l’ennesimo criminale blitz sionista come faceva da anni per testimoniare i crimini bestiali ed impuniti dell’entità sionista auto-denominatasi Israele.
La reazione degli Stati Uniti d’Amerikkka alla morte di una propria concittadina?
Riportiamo letteralmente la nota dell’ambasciatrice USSA all’ONU: “Incoraggiamo entrambe le parti a partecipare a questa indagine in modo da poter capire perché è successo”.
Dunque gli stessi amerikkkani che vorrebbero proteggere il mondo dalle barbarie e dalle dittature non sono nemmeno in grado di alzare la voce per difendere i propri cittadini massacrati all’estero?
Oppure non lo fanno perché è successo in Israele?
E se fosse successo in Russia o a Cuba o in Venezuela?
Domande retoriche, ovviamente. Il fatto certo è che le bestie imperialiste, a qualunque latitudine, sono canaglie che vanno estirpate dalla faccia della terra.

Red87