Canale Video


Calendario

Maggio 2022
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio Articoli

Pagare o esser pagati?

Tutti i pennivendoli e propagandisti del verbo yankee fanno a pugni per mostrarsi riverenti al padrone. E, chiariamo, che siano pagati o che lo facciano per convinzione (quindi idioti) non importa.
Importa che davanti ai fatti e alle notizie che dovrebbero fornire ai cittadini e all’opinione pubblica preferiscono le menzogne e le interpretazioni utili allo scopo.
Esistono persone (poche) che non si piegano ai diktat, diretti o indiretti, dei padroni del vapore. E per questo sono ancor più preziosi e degni di stima.
Purtroppo, però, la propaganda paga mentre l’informazione si paga.
Quelli che, ostinatamente, forniscono informazioni vere (e verificate) indipendentemente dalle conseguenze pagano la propria scelta (di fare informazione) quando va bene con l’oblio oppure con il carcere o la morte.
Parliamo, come era facilmente intuibile, di Julian Assange e del prezzo che, con ogni probabilità, pagherà per aver fornito prove inconfutabili, tramite documenti ufficiali riservati, dei crimini di guerra commessi dalle truppe yankee in Iraq ed Afghanistan.
Assange ha pubblicato documenti reperiti tramite un soldato statunitense e di cui nessuno ha mai contestato la veridicità.
Non  sono, per così dire, in dubbio i fatti, ma che lui abbia osato renderli pubblici.
Una vera e propria persecuzione che ha portato Assange ad evitare tentativi di assassinio, infine a rifugiarsi per anni nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra fino all’arresto.
In ogni caso la notizia, purtroppo, è che qualche giorno fa la Corte di Londra ha emesso per lui l’ordine formale di estradizione negli USSA dove, come dicevamo, rischia una condanna pesantissima per… aver pubblicato la verità.
Salvo imprevisti, il ministro degli Interni inglese darà il via libera finale alla decisione entro 28 giorni.
In questo mondo di pseudo-giornalisti, che dopo questa vicenda tremanti chiederanno spontaneamente al padrone di accorciar ancor di più il loro stesso guinzaglio, passerà ancora inosservato che i presunti difensori della libertà e della democrazia si dimostrino, ancora una volta, i primi nemici della verità e della giustizia?

Red45