Canale Video


Calendario

Ottobre 2021
L M M G V S D
« Set    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Archivio Articoli

Il male oscuro dei gringos

Negli Stai Uniti le armi in possesso dei cittadini uccidono più degli incidenti stradali e delle guerre.
È un dato risaputo che vale da sempre in tutta la storia di Gringolandia: i morti “domestici” dovuti a liti, sparatorie, stragi sono di gran lunga più numerosi della somma di tutti i soldati caduti sui fronti delle varie guerre imperialiste scatenate dagli amerikkkani.
È interessante, questa invece è una novità per la stampa italica che raramente si permette di riportare notizie che possano offendere la sensibilità gringa, la notizia, uscita anche sul Corrierone tratta da una analisi del U.S. Department of Veterans Affairs: a seguito della guerra in  Afghanistan sono morti più soldati amerikkkani per suicidio che in combattimento contro i talebani!
I suicidi sono 30177, i morti in combattimento 2312 (si consideri che le vittime delle torri gemelle furono ufficialmente 2977). Il numero, in pratica, equivale a qualcosa come 22 suicidi giornalieri.
I veterani che si suicidano (in massa) a casa, le pessime figure internazionali (torture dei prigionieri in Iraq e in Afghanistan, bambini compresi), i regimi fantoccio instaurati che crollano alla prima spallata o al primo soffio di vento… la reputazione di questi signori è veramente finita sottoterra.
Di male in paggio… il governo Afghano beffardamente tra i suoi membri può vantare: il primo ministro Akhund che è nella lista Onu e Ue dei terroristi, il ministro dell’Interno Haqqani che è ricercato dall’FBI e alla Difesa il figlio del mullah Omar.
È la disfatta dell’imperialismo gringo! Partito in guerra 20 anni fa per “salvare il mondo” sulla base del propria, supposta, superiorità morale.
Ecco i numeri che riassumono venti anni di guerra in Afghanistan nata in risposta all’attentato dell’11 settembre 2001:
2261 i miliardi di dollari spesi dagli Stati Uniti nella missione militare e civile;
2.312 i soldati americani uccisi nel conflitto afghano;
7057 quelli che hanno perso la vita tra Afghanistan e Iraq;
800000 le vittime civili dei conflitti Gringo di questi 20 anni.

M. R.