Canale Video


Calendario

Dicembre 2020
L M M G V S D
« Nov    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio Articoli

Vecchi miserabili

Bertinotti ha compiuto da poco gli ottant’anni.
Soffiare sulle candeline è l’unica cosa andata a buon fine che è riuscito a fare in vita sua

Luca Ariano

Chi scrive ha fatto una scommessa, con se stesso ma non solo. Ha scommesso che sono pochi  quelli che si sono dimenticati di quel sottoprodotto fecale che i “rifondaroli comunisti” avevano a suo tempo venerato come lider maximo e definito come  massimo rappresentante di un movimento che aveva l’ambizione di resuscitare, grazie anche al contributo dei parenti di Aldo Moro (1) o di circensi di fama (2), una tendenza storica ormai estinta.
Chi scrive, insomma, aveva scommesso che pochi si sono completamente scordati di Fausto Bertinotti, uno che arrivò a considerarsi “comunista” perché qualcuno gli aveva girato la fake-new che Marx apprezzava il cachemire.
Uno che é stato prima sindacalista dei tessili di Sesto San Giovanni; poi dirigente comunista assiduo frequentatore, ben prima di Salvini, dei salotti e dei talk televisivi; quindi star dei salotti romani della nobiltà decaduta “de sinistra”, frequentatore ed animatore dei convegni ciellini di Rimini, promotore del Dom Perignon e di tutto fuorché di qualcosa che abbia a che fare con i miti o con la simbologia da una “tradizione comunista” mai ( da lui e dalla feccia dei suoi accoliti e sodali) resuscitata.
Ebbene, per non smentire la sua infame biografia sia politica che personale, quale pensate sia il suo parere sui vitalizi ai parlamentari di recente riconfermati da un Governo di inetti e di malavitosi?
Intervistato al termine del convegno, guarda la casualità del titolo!, “Moralità e politica”, il “vecchio comunista” deputato dal 1994 al 2008 che abita in un attico romano in compagnia… di tre ritratti di Mao dipinti da Andy Warhol,  non ha esitato a dichiarare: “”Se rinuncerei al vitalizio? Domanda stupida a cui sarebbe stupido rispondere di sì” (Corriere della sera del 27 giugno, pag.13).
Non male, non male, per uno che per certi coglioni in tuta avrebbe dovuto e potuto “resuscitare” nientepopodimeno che il Comunismo…

Eugenio Colombo e Dora Tosta

(1) La figlia di Aldo Moro, Maria Fidia, è stata deputata del Partito di Bertinotti dal 1991 al 1992. Arrivava dalla Democrazia Cristiana e passò, l’anno dopo, nel… MSI!
(2) Livio Togni viene eletto al Senato per R.C. nel 2001.