Canale Video


Calendario

Luglio 2020
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio Articoli

L'eredità sionista

Secondo una classifica su quelli che sono i popoli più ignoranti del mondo chiamata Perils of Perception, vale a dire pericoli di percezione, dell’IPSOS Modi, un’azienda inglese di analisi e di ricerca di mercato, gli Italiani sono i più ignoranti d’Europa e i dodicesimi più ignoranti del mondo.
Se voleste averne una conferma vi basterebbe guardare una puntata, una qualsiasi, del quiz televisivo L’eredità, in onda tutti i giorni, festivi compresi, su RAI1, un programma condotto da tale Flavio Insinna, uno che non si sa e sia un cretino convinto di essere intelligente o un cretino che si illude di non esserlo.
Qualche saggio, tanto perché possiate farvene un’idea (della stupidità sia della trasmissione sia di Insinna)? Eccovi subito accontentati.
Domanda di Politica. Chi è il nostro attuale presidente del Consiglio?  Risposta: Sergio Mattarella!
Domanda di Storia. Che guidò la Rivoluzione russa? Risposta: le Brigate Rosse!
Dalla Storia alla Geografia: qual è lo Stato più grande d’Europa? Risposta: gli Stati Uniti!
Passiamo oltre. In quale città si trova il Muro del Pianto? Suspence… A Berlino! (forse, chiosiamo noi, perché anche a Berlino c’era un muro, sulle cui macerie oggi vanno a piangere gli ex cittadini della RDT scarnificati dalla “Riunificazione).
Un’ultima citazione, prima di chiudere questa rapida ma eloquente visita all’ennesimo museo degli orrori non solo televisivi. Dove si trova il Monte Bianco? Avendo solo due opzioni di risposta, e cioè Val d’Aosta e Sardegna, il concorrente non esita: Sardegna!
A questo punto, sarebbe proprio un atto di altruismo e di buon cuore calare il sipario, anzi: spegnere la televisione ed impegnarsi in attività più nobili ed evolute. Non prima, però, di concederci una breve digressione. O, se preferite, un rapido aggiornamento.
In una delle puntate di giugno de L’Eredità, durante il gioco viene posta dal conduttore la domanda: “Qual è la capitale d’Israele?”. La concorrente risponde sicura “Tel Aviv”. Insinna corregge subito la donna, precisando che in realtà si tratta di Gerusalemme!
Proprio come vogliono la vulgata sionista, l’Amministrazione Trump e, a quanto pare, i superpagati (da chi?) dirigenti della RAI.
Le strizzatine d’occhio all’entità sionista ed alla variegata schiera di sostenitori della di lei politica di apartheid nei confronti del popolo palestinese coinvolgono infatti anche l’insospettabile (?) Wikipedia(1). Se cliccate la voce “Israele”, vi compare una scheda in cui la Capitale è indicata in Gerusalemme, peraltro “non riconosciuta da gran parte della comunità internazionale”.
Vien subito da chiedersi: ma se non è riconosciuta, perché viene indicata?
La risposta ci sembra ovvia, e meno ignorante di quelle molto spesso fornite nel programma diretto da Insinna: perché il servilismo nei confronti dell’entità sionista è identico, se non superiore, a quello verso gli USA, i veri padroni di un Paese di ignoranti. E di servi…

Luca Ariano


(1) Ringraziamo il compagno R. per la segnalazione