Canale Video


Calendario

Aprile 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Archivio Articoli

La gallina Gallera

L’uomo è per natura un animale politico… tanto è vero che spesso l’uomo politico è una bestia.“
Alfredo Chiappori pittore e disegnatore italiano, 1943.

Ricordate il ritornello di una famosa e popolare canzonetta di Cochi e Renato di qualche anno fa, quello che faceva “la gallina non è un animale  intelligente…”?
Giulio Gallera non è una gallina. Al pari della gallina, però, non è affatto intelligente.
Cosa nient’affatto imprevedibile per uno che non solo è stato fra i più votati candidati di Forza Italia alle elezioni regionali lombarde del 2018  ma che ricopre addirittura la carica di Assessore alla Salute (Welfare, sono i primi a chiamarla gli italianissimi, lombardissimi, sovranistissimi dirigenti e militanti della stercoraria Lega, gli stessi che, non tanto tempo fa, avrebbero voluto che il dialetto dei montanari bergamaschi e dei salumieri brianzoli assurgesse al rango di unica lingua nazionale) della Regione Lombardia.
“Responsabile”? Responsabile uno che, in piena crisi da coronavirus (pardon: coronavairus, alla Di Maio, il figlioccio stupido di Beppe Grillo) rilascia una dichiarazione del genere di quella che potete leggere nella notizia riportata qui sotto?
“I medici del Venezuela che affiancheranno i nostri professionisti negli ospedali durante l’emergenza coronavirus non sono legati all’attuale regime, con il quale non è in corso alcuna trattativa. Si tratta, invece, di operatori sanitari, esuli e autonomi, che fanno capo all’associazione ‘Venezuela, la piccola Venezia onlus’ da tempo attiva nel nostro Paese, che per motivi burocratici, in questo momento, non possono esercitare la professione e che si mettono
disposizione del sistema lombardo per rafforzare gli organici delle nostre strutture”. Lo precisa l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, a seguito delle dichiarazioni rese nel corso della conferenza stampa odierna sul tema Covid-19.” (da Lombardianotizieonline.it del 14 marzo)”.
Precisato che i pretesi “medici venezuelani” citati dal carneade Gallera appartengono a una semi-sconosciuta ONG vicina alla destra estremista e golpista, la stessa destra che in più occasioni in Venezuela ha assaltato i centri dove operano i medici cubani, non vi pare che avesse senz’altro ragione la coppia canterina Cochi e Renato? E, con loro, non pare anche a voi che avesse ragione Giorgio Bracardi quando ricordava che “l’uomo è una bestia”, nei panni, guarda un po’ la coincidenza!, del farmacista che suggeriva come unico e miracoloso rimedio la prugna messicana?
Può essere giudicato diversamente un forza-italiota che approfitta anche dell’emergenza-coronavirus per attaccare la Repubblica Bolivariana del Venezuela ed il legittimo governo di Maduro?
Mala tempora currunt peiora sed parantur” (corrono brutti tempi ma se ne preparano di peggiori), ma non solo o esclusivamente per colpa del coronavirus (pardon: coronavairus)…

Red4