Canale Video


Calendario

Aprile 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Archivio Articoli

Sanders l'anti-Trump?

Per molti Sinistrati, e non solo statunitensi, l’unico candidato del Partito Democratico  in grado di battere Trump, come sarebbe confermato dai sondaggi, è oggi Bernie Sanders, un vecchio militante di origine ebraica, arrestato tempo fa per aver partecipato alla lotte per i diritti civili dei Neri negli anni Sessanta.
“Il messaggio di Bernie è semplice e chiaro. Più solidarietà in un mondo nel quale siamo sempre più spinti a darci le spalle l’un l’altro e a combattere senza esclusione di colpi la guerra tra poveri per la sopravvivenza. Più uguaglianza a fronte delle crescenti distanze sociali ed economiche indotte dal funzionamento senza remore, limiti e vincoli del sistema capitalistico” (Il fattoquotidiano.it del 29 febbraio).
Ma stava combattendo Sanders per i diritti dei palestinesi quando ricordava con affetto di aver vissuto in un kibbutz (in altre parole, un insediamento formato con un criterio razziale)? Quando ha votato a favore di una risoluzione del Senato (introdotta da Mitch McConnell) che riconosce Gerusalemme come la capitale indivisa di Israele? Quando ha urlato contro gli elettori che protestavano contro i crimini di guerra che Israele stava commettendo con armi per la cui fornitura egli aveva votato a favore? Quando ha licenziato una dipendente del suo staff elettorale [alle elezioni del 2016] per aver criticato Netanyahu? Quando ha dato corso ad una diatriba sionista in un’intervista con una giornalista palestinese? Quando ha incolpato Hamas di un massacro, perpetrato dagli israeliani, di 50 civili? Quando ha suggerito che i genitori palestinesi allevano i loro figli con lo scopo di farli diventare attentatori suicidi?
Bernie Sanders l’unica alternativa “di sinistra” a Trump?

L. A.