Canale Video


Calendario

Luglio 2020
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio Articoli

Cile Cile fuego!

Manifestante con la maschera del protagonista della pellicola V per vendetta e con uno scudo artigianale che porta la scritta Le idee si avvicina ad una barricata mentre, in piazza Italia, a Santiago del Cile, carabinieri e manifestanti si scontrano, l’8 novembre 2019.

“Il Cile somiglia ad un’oasi perché abbiamo una democrazia stabile e l’economia in crescita”.
Queste le parole, meglio sarebbe dire le farneticazioni perché di farneticazioni si tratta, del miliardario pagliaccio ed assassino Sebastian Pinera, attuale presidente del Cile, rilasciate non molto tempo fa al Financial Times, il principale giornale finanziario-economico del Regno Unito.
In realtà, il Cile ha il PIL pro-capite più alto dell’America Latina. Il 30,5% della ricchezza finisce nelle tasche dell’1% della popolazione. Nel 2012, il totale del reddito dei cinque cileni più ricchi, fra cui anche Pinera, uguagliava il reddito dei… cinque milioni di cileni più poveri!
Ma non solo. In Cile l’acqua è nelle mani di aziende private; metà dei lavoratori non guadagna più di 488 euro al mese e, da ultimo ma non per ultimo anche quanto ad importanza, la Costituzione ancor oggi in vigore è ancora quella voluta dalla Bestia Schifosa per antonomasia, il “generale”  Pinochet, autore del colpo di stato che, nel 1973, abbatté il socialista Salvador Allende, il quale peraltro scelse di morire in combattimento piuttosto che salvare la propria pelle fuggendo in Messico.
Con il Cile in lotta, hasta la victoria!

Matteo Sepulveda