Canale Video


Calendario

Aprile 2019
L M M G V S D
« Mar    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Archivio Articoli

(Comprensibili) nostalgie

Due russi su tre (il 66%) si rammaricano per il crollo dell’Unione Sovietica.
È questo uno dei risultati di un sondaggio condotto dal centro demoscopico indipendente Levada,  l’unico istituto demoscopico russo, che ha intervistato 1600 persone di età superiore ai 18 anni in 16 località di 52 territori russi (cfr. Panorama.it del 5 dicembre)
Il numero di russi che rimpiangono i tempi dell’URSS, dissoltasi venticinque anni fa con lo scioglimento formale deciso del Soviet Supremo, è aumentato del 12% dal novembre 2017.
Solo un quarto dei russi non mostra nostalgia per l’Unione Sovietica. Ciò nonostante,  la cifra è in calo: dal 37% nel 2015 al 28% nel 2016 e al 26% l’anno scorso.
Il 52% degli interpellati “ nostalgici” dell’ URSS lamenta “il venir meno del sistema economico integrato”, mentre il 26%  rimpiange di aver fatto parte “di una grande nazione.”
Infine, il 60% degli intervistati ha dichiarato che il crollo dell’Unione Sovietica avrebbe potuto essere evitato: é un aumento dell’8% in un anno.
Secondo il parere del 27% degli interpellati dal centro di ricerca a suo tempo accusato dalle attuali autorità russe di ricevere finanziamenti dal dipartimento della difesa nordamericano, l’Unione Sovietica era destinata a crollare. Questo numero è in calo: dal 39% nel 2015 al 33% nel 2016 e del 29% nel 2017. Levada ha intervistato 1.600 persone di età compresa tra i 18 anni in 136 sedi in 52 territori russi.

Red2