Canale Video


Calendario

Luglio 2019
L M M G V S D
« Giu    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Archivio Articoli

Un governo 5stelle(tte)

Sarà per via del carattere interclassista della sua base sociale, sarà per la sua collocazione politica a destra, condivisa da una parte significativa dei suoi elettori, il fatto è che il Movimento 5stelle è sempre stato assai amato ed assai ben introdotto fra apparati dello Stato e sbirraglia varia. Quantomeno fin dai tempi in cui Beppe Grillo, allorché incontrava dei poliziotti, dei carabinieri oppure dei finanzieri, osservava che “loro sono tutti con noi” (cfr. le cronache dello Tsunami Tour dell’epoca).
In realtà, sarebbe  molto difficile stilare l’elenco completo dei militari, di ruolo o in pensione, che simpatizzano con i grillini. Anche per queste ragioni e per questi precedenti, non stupisce affatto la scelta del sedicente “governo del cambiamento” di affidare una serie di incarichi ministeriali addirittura a generali, mica a bassa e volgare truppa! Così, un generale della Finanza, l’ex comandante della Guardia di Finanza in Veneto, Antonino Maggiore, nello scorso agosto  è stato nominato direttore dell’Agenzia delle Entrate.
Un altro, Angelo Giustini, alla Sanità molisana commissariata.
Alla Sanità campana, commissariata anch’essa, ecco invece un generale dei carabinieri, Saverio Cotticelli.
E non è finita qui.
Perché ministro dell’Ambiente è oggi l’ex generale dei carabinieri Sergio Costa. Dopo che è stato nominato commissario del Parco Appennino Lucano il generale, anch’esso dei carabinieri,  Alfonso di Palma.
All’Ispettorato nazionale del Lavoro, c’è invece il generale, ovviamente dei carabinieri Leonardo Alestra, già comandante dei carabinieri in Calabria: “è la prima volta che un carabiniere, un uomo delle forze dell’ordine, ricopre questo incarico”, ha commentato Gigino ‘o sbafante Di Maio su facebook.
L’elenco, per il momento, è provvisorio, un po’ come il governo “del cambiamento”. Di cui, per inciso, fa parte il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli: un ex ufficiale di complemento dei Carabinieri dal 1999 al 2002.
Certo, finora il governo non ha cambiato granché, anzi. In compenso, a quanto abbiamo appena visto, sembra aver messo tutti… sull’attenti!

Red4

Parte delle informazioni contenute nell’articolo sono tratte da www.affari&finanza.it del 24 dicembre scorso e parte da La Repubblica del 26 settembre 2018, pag.7.