Canale Video


Calendario

Settembre 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Archivio Articoli

Lettera ai giovani

“Giovani, giovani1 ricordatevi delle sofferenze che i vostri padri hanno sopportato, delle terribili battaglie che hanno dovuto vincere per conquistare la libertà di cui ora godete.
Se vi sentite indipendenti, se potete andare e venire a vostro piacimento, scrivere sui giornali quello che pensate, avere un’opinione ed esprimerla pubblicamente, è perché i vostri padri hanno offerto intelligenza e sangue. Voi non siete nati sotto la tirannide, ignorate che cosa significhi svegliarsi ogni mattina con un calcio del padrone sul petto,  non vi siete battuti per sfuggire alla spada del dittatore, alle false decisioni d’un cattivo giudice. Ringraziate i vostri padri, e non commette il delitto di acclamare la menzogna, di unirvi con la forza bruta,  l’intolleranza dei fanatici e la voracità degli ambiziosi. La dittatura ne è lo sbocco. (…)
Giovani, giovani siate umani, siate generosi. Se anche ci ingannassimo, siate con noi quando diciamo che un innocente subisce una pena terribile, e che il nostro cuore si rivolta e si spezza per l’angoscia (…)
Chi dunque se non voi tenterà la sublime avventura, si lancerà in una causa pericolosa e superba, terrà testa a un popolo, nel nome dell’ideale della giustizia? E, infine, non vi vergognereste se  fossero i maggiori, i vecchi ad appassionarsi, a fare –oggi- quel che sarebbe il vostro compito di generosa follia”.

Emile Zola (1840-1908)
Estratti da: Lettre à la jeunesse, 1897.
Emile Zola, per i candidati-partecipanti ai quiz televisivi che sono soliti premiare l’ignoranza più o meno nella stessa misura in cui l’attuale governo DiMaio-Salvini premia l’incompetenza affidandole incarichi ministeriali e di sotto-potere, è autore di numerosi romanzi, fra i quali Germinal, Nana, La bestia umana, Il denaro, anche se la sua notorietà è legata al notissimo episodio dell’affare-Dreyfus e del suo (di Zola) J’accuse!