Canale Video


Calendario

Maggio 2018
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio Articoli

Lezioni solo sudamericane?

Quello che più sotto vi proponiamo è un aneddoto ricordato in un articolo apparso, nel gennaio 2016, sull’edizione italiana de Le Monde Diplomatique (cfr. Le Monde Diplomatique-Il Manifesto del gennaio 2016, pag.17).
Lo facciamo perché l’abbiamo giudicato (e ci auguriamo lo giudicherete anche voi) un contributo estremamente significativo e, soprattutto, istruttivo. Perché richiama l’attenzione su problemi del tutto attuali e non circoscritti alla situazione specifica che li ha, per così dire, prodotti, anziché darli per scontati o risolverli con formule di circostanza, con soluzioni dogmatiche e/o retoriche o con banalità pseudo-sociologiche.
Ma veniamo all’aneddoto vero e proprio.
In Venezuela, alla vigilia delle elezioni presidenziali del 2013, l’attuale ambasciatore della Repubblica Bolivariana a Parigi, Héctor Michel Mujica Ricardo, incontra una giovane donna di un quartiere popolare di Caracas. Che, agli occhi di Mujica Ricardo,  incarna la categoria di popolazione che più delle altre ha ottenuto benefici delle ambiziose politiche ridistributive del Governo chavista. “Vivevo nella miseria. Ne sono uscita grazie a Chàvez”, conferma la donna. Che sùbito dopo aggiunge, come se si trattasse di una conclusione logica e del tutto conseguente: “Adesso che non sono più povera, voto per l’opposizione”.

Dora Tosta&Luis Sèpulveda