Canale Video


Calendario

Maggio 2022
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Archivio Articoli

Breve notiziario (anti)sionista

Gli USA venderanno all’entità sionista tecnologia nucleare”.
La notizia è riportata sul sito-web di Haaretz, uno degli organi di informazione locali più accreditati..
Secondo Haaretz, gli yankees avrebbero inviato un documento segreto a Tel Aviv (nel testo originale, nel senso di all’origine della notizia, è indicata Gerusalemme, come capitale. Ma, per noi e per quelli che la pensano come noi, l’annessione illegale e violenta della capitale storica della Palestina al territorio dell’entità sionista non va assolutamente considerato un “fatto compiuto” di cui occorrerebbe semplicemente prendere atto!): tutto ciò benché l’entità sionista non abbia mai sottoscritto il Trattato di non-proliferazione nucleare.
E nonostante il recente embargo all’Iran, come al solito approvato, “benedetto” ed applicato dall’ONU e dal codazzo di servi USraeliani che compongono l’istituzione che, non a caso, ha sede a New York.

E’ proprio vero: l’entità sionista è una mera propaggine degli Stati Uniti, lo “Stato in più”della confederazione a stelle e strisce.
Lo dimostra una recente notizia, che riproduciamo integralmente.
“E’ allerta suicidi per i vertici delle forze armate sioniste. Secondo il sito Ynet, 19 militari si sono tolti la vita in sei mesi. La cifra è vicina al totale del 2009. Nel 2005, invece, i suicidi furono 35”.
A parere dell’Esercito sionista, non esisterebbe alcun tipo di legame fra la “vita di caserma” e la decisione di lasciare questa “terra di lacrime” (la Palestina, che è stata resa tale dall’invasione e dalla successiva occupazione coloniale da parte del sionismo internazionale).
Forse la “vita di caserma” no.
Ma se si trattasse, invece, della la “vita fuori della caserma”, della vita nelle vie, sulle piazze, nei villaggi occupati, violentati e distrutti dall’occupante sionista?
Oggi, questo breve notiziario dall’entità sionista finisce qui.
Purtroppo, ci capiterà di doverlo presto aggiornare…

Luca Ariano