Canale Video


Calendario

Settembre 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio Articoli

Scemenze leghiste

I leghisti, intesi come militanti, votanti e simpatizzanti di quella fetida cloaca di subnormali e di operai rincoglioniti che è la Lega Nord, non finiscono mai di stupire (si fa per dire, ovviamente, considerato che al ridicolo ed all’ignoranza la natura non ha posto limiti).
Volete sapere l’ultima? L’ultima “scoperta” dei celoduristi da osteria di montagna?
Ve la riveliamo subito: la medicina alternativa. Quella che fa letteralmente impazzire la sinistra modaiola delle maestrine che leggono Il Manifesto o dei dipendenti pubblici in senso lato che adorano D’Alema e spasimano per quel “bel negretto” di Obama – il serpente figlio di escort…
Su Radio Padania, tale Fandella, presidente della semiclandestina Associazione Padana Assistenza, e tale Galanti, collaboratrice del ministro leghista Zaia, hanno riferito di una cooperativa dell’Appennino gestita da un medico che, nel 1974, la lasciato la medicina ufficiale per mettersi a somministrare terapie alimentari e programmi dietetici basati – udite udite! – sul… gruppo sanguigno dei pazienti!
Le due sono andate ad incontrare personalmente il dietologo, rimanendo sedotte dalla massima che ispira il suo lavoro: “Ogni persona, ogni popolo deve capire da dove viene e seguire il DNA alimentare dei suoi genitori”. Più precisamente: “Chi proviene dal Meridione non deve integrarsi completamente con le abitudini alimentari del Nord, mentre chi appartiene a famiglie settentrionali deve tener conto che i suoi avi mangiavano selvaggina”. Non ci lamenti, dunque, di eventuali disturbi di stomaco: gli “scompensi” sono pressoché inevitabili quando “si sforza l’organismo a consumare alimenti contrari al DNA dei genitori”.
La tale Galandi, “tendenzialmente vegetariana” – precisano le cronache – confessa di non aver perso tempo e di essersi affrettata a mutare il proprio regime alimentare, dal momento che “se i miei antenati erano carnivori, devo mangiare carne, altrimenti cancello le mie radici”.
Resta comunque da capire come dovrebbero comportarsi i figli delle coppie miste, ad iniziare, ad esempio, dal rampollo di casa-Bossi, Renzo: quale doppio filamento di acido desossiribonucleico rispettare, a tavola?
Quello del padre, lumbàrd, o quello della madre, terùna?
Da parte nostra, nessun dubbio: mangia anche lui merda, come i suoi amici leghisti, genitori compresi.

Eugenio Colombo

You must be logged in to post a comment.