Canale Video


Calendario

Novembre 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio Articoli

Cattolici, cioè criminali

Agli innumerevoli crimini della Chiesa Cattolica, la più grande multinazionale del malaffare che la Storia ricordi, di recente se n’è aggiunto un altro.
Risale infatti agli inizi di marzo il rinvenimento, a Galway, nel nord-ovest della cattolicissima Repubblica d’Irlanda, di una fossa comune  in un ex-orfanotrofio . Nella fossa comune, stando agli esiti di uno studio condotto sui certificati di morte dalle Autorità locali, i resti di circa ottocento (!!!) bambini appartenenti, secondo le conclusioni dei test del DNA compiuti sulle ossa, a piccoli di età compresa fra le 35 settimane ed i tre anni.
Tutti deceduti  nel periodo di attività dell’ospizio, un vero e proprio lager ante-litteram, gestito dal Bon Secour Sisters, un ordine religioso femminile cattolico, in cui regnavano la malnutrizione, la miseria e le malattie, fra il 1925 ed il 1961, ma soprattutto durante gli anni Cinquanta del secolo scorso. Quando, in Irlanda, c’erano 12 orfanotrofi che ospitavano bambini in attesa di adozione e madri nubili.
Un episodio assolutamente criminale, dunque, coerente con le caratteristiche proprie della millenaria pratica secolare del clero e della Chiesa cattolica in generale.
Eppure, a dispetto dell’evidenza e della Storia, questa accozzaglia di delinquenti, criminali e pedofili ha seguitato e seguita ad “indignarsi”, con l’ipocrisia e la protervia di chi urla contro il delitto altrui per nascondere i propri, della “strage degli innocenti” che, a sentire un cronista evangelico (cfr. il Vangelo secondo Matteo, 2, 1-16) sarebbe stata commessa, all’epoca in cui, in una Palestina già in quegli anni occupata da una potenza imperialistica, gli esorcisti, i maghi ed i ribelli amavano proclamarsi “messia”, da Erode il Grande, re della Giudea, allo scopo di uccidere il neonato Gesù Cristo.
Ieri Erode (forse); dopo di lui i preti e la Chiesa cattolica (sicuramente).
Il primo per volgari ma comprensibili ragioni di potere; gli altri per accelerare, tramite lo sterminio, l’ingresso già ai bambini in un inesistente e fiabesco “regno dei cieli”.

Ravachol