Canale Video


Calendario

Dicembre 2021
L M M G V S D
« Nov    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Archivio Articoli

Vaccino sì, ma di classe

Per la serie: “il compagno Obama una ne dice e dieci ne sbaglia” ecco una vera chicca dalla patria della democrazia, dal faro di civiltà che vergognare il mondo fa…

Ventimila cittadini americani sono stati colpiti dal Virus della cosiddetta influenza suina e di questi ben mille sono deceduti. Beffardamente, il muro che serve a tenere lontani i messicani dai confini nord americani nulla può, o meglio, ormai, nulla ha potuto contro il virus che proprio dal Messico ha mosso i suoi primi passi.

Dobbiamo registrare in questi momenti alcune reazioni politiche

Dramma nelle sedi della lega

Immaginiamo già il dramma vissuto dai poveri leghisti: si dovranno rivedere tutte le norme e gli atteggiamenti nei confronti degli extracomunitari, il pericolo, infatti, non arriverà più dal povero africano che tenta di sbarcare col gommone sulle spiagge siciliane, si dovrà invece avere un atteggiamento sospetto nei confronti di tutti quegli individui dall’aspetto elegante (spesso si presentano anche con una curiosa divisa mimetica), tendenzialmente biondi, occhi azzurri, mascelloni, con un accento tipico di uno che parla con le castagne in bocca, che normalmente sbarcano dagli aerei negli aeroporti.

Nelle sedi Pd

Probabilmente gli stessi sentimenti contrastanti verranno in questi giorni provati nelle sedi del Pd. Ma allora è giusto ingrossare le tasche delle multinazionali farmaceutiche si chiederanno gli smarriti compagni di Bersani.
Eh sì perché il bravo e buono presidente americano ha pensato bene di fare in modo che il vaccino antinfluenzale venga distribuito anche al popolo, senza che però sia adeguatamente testato e senza che vi sia la certezza che di tale vaccino vi sia effettivamente bisogno. Di certo c’è che a farci i soldi, un po’ come capita in Italia con il cavaliere (vedi articolo sul buio a riguardo), ci penserà la Glaxo con una fornitura di circa 8 milioni di dosi e, immaginiamo noi, qualcosa arriverà in tasca a qualche ministro compiacente e magari ad un parente (come capita in Italia).
Non solo, ma capiterà che dalla vaccinazione (e forse potrebbe essere una fortuna…) verranno escluse, causa il costo un po’ elevato e giusto per ribadire quanto per le categorie più deboli non vi è il diritto alla salute e nonostante quanto si vada blaterando sui programmi di allargamento di tale diritto che questo presidente avrebbe messo in atto, le seguenti categorie:

1) gli anziani (tanto prima o poi sono destinati a morire)
2) i malati di malattie neurodegenerative (idem come sopra)
3) i malati in dialisi (idem come sopra)
4) coloro i quali hanno stipulato un testamento biologico (tanto hanno deciso di morire prima o poi)
5) i milioni di clandestini e i loro figli (magari sono loro che hanno portato il virus)
6) chi è escluso per vari motivi (tipo che non ha i soldi per pagare le assicurazioni) dal sistema sanitario nazionale

In tutti questi casi addirittura le strutture ospedaliere potranno rifiutare il ricovero.

Anna K.

You must be logged in to post a comment.