Canale Video


Calendario

Dicembre 2020
L M M G V S D
« Nov    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Archivio Articoli

Pacifismo yankee

Narra la mitologia yankee che Beniamino Franklin, in una lettera alla figlia, deplorò il fatto che l’aquila fosse stata scelta come simbolo degli USA.
Trovava infatti che la scelta fosse assolutamente infelice, dal momento che il volatile era noto “per la sua abitudine di rubare le prede ad altri, e la sua codardia verso uccelli più piccoli”.
Uno dei “padri fondatori” dell’impero yankee, oggi si può senz’altro convenire, peccava a dir poco di ingenuità.
Vediamo sùbito il perché.
Quando Bush, nell’ottobre del 2002, annunciò l’aggressione degli USA all’Afganistan, arrivò a dichiarare solennemente che la nazione di cui era Presidente era assolutamente “pacifica”.
Poi, pochi giorni dopo, parlando al quartier generale dell’FBI, la polizia federale yankee, aggiunse: “Questa è la nostra vocazione”.
In realtà, la nazione “pacifica” “esportatrice di democrazia” cui faceva riferimento non solo è nata dal genocidio di oltre 18 milioni di nativi nordamericani, ma, tenendo conto solo della sua storia recente, ha promosso guerre ed aggressioni contro:
- la Cina, nel 1945-46 e poi ancora nel 1950-53;
- la Corea, nel 1950-53;
- il Guatemala, nel 1954, dove, per quarant’anni, ha assassinato centinaia di migliaia di civili;
- l’Indonesia, nel 1958;
- Cuba, nel 1959-60;
- la Repubblica Democratica del Congo, nel 1964;
- il Perù, nel 1965;
- il Laos, nel 1964-73;
- il Vietnam, nel 1962-73;
- la Cambogia, nel 1969-70;
- la Libia, nel 1986;
- il Salvador, negli anni Sessanta del secolo scorso;
- il Nicaragua, negli anni Ottanta del secolo scorso;
- Panama, nel 1989;
. l’Iraq, nel 1991 e per dodici anni;
- il Sudan, nel 1998;
- la Yugoslavia, nel 1999;
- l’Afganistan (di nuovo), nel 2002 e fino ad oggi;
- l’Iraq, nel 2003.
. la Siria, negli anni recenti ed ancora ai nostri giorni.

Con questo curriculum, vi sentireste di definire gli USA una nazione “pacifica”?
E vi indignereste, al pari di Franklin, sapendola simboleggiata da un’aquila?

L. A.