Canale Video


Calendario

Settembre 2020
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930  

Archivio Articoli

Sante elemosine (fiscali)

Non passa in pratica giorno senza che il “compagno” Renzi(e) e la sua mandria “senza arte” ma “di parte” (naturalmente la parte della finanza internazionale e dell’imperialismo USraeliano) non chiedano ai “cittadini” (leggi: al popolino-bue tossicodipendente per abuso di consumismo) di “fare sacrifici” per “far quadrare il bilancio dello Stato”.
Nonostante la crisi delle finanze pubbliche, un effetto collaterale della crisi di sovrapproduzione in cui versa un modo di produzione, quello capitalistico, avviato verso l’inevitabile collasso definitivo, ogni anno il Governo regala al Vaticano, tra fondi pubblici ed esenzioni, sei miliardi di euro. Sì, avete letto bene: sei miliardi!
Vediamo in dettaglio, ed avvalendoci dei dati forniti dall’UAAR e reperibili su sito dell’associazione (www.uaar.it), le principali voci di questa scandalosa “elemosina”.
- 1.032.667.000 euro derivanti dall’8permille, il 60% dei quali proveniente da scelte non espresse;
- 620.000.000 euro di esenzioni IMU (ICI, TRES, TASI);
- 1.250.000.000 euro per l’insegnamento della religione cattolica nelle scuole di uno Stato sedicente
“laico”;
- 325.000.000 euro come contributi statali alle scuole cattoliche, sempre alla faccia di uno Stato
sedicente  “laico”;
- 500.000.000 euro come contributi delle amministrazioni locali alle scuole cattoliche, sempre con
buona pace di uno Stato sedicente “laico”.
La cifra totale appare, in conclusione, da capogiro. Anzi, da “visione celeste” con capogiri, apparizioni e folgorazioni divine annesse e connesse: 6.467.307.772 euro!
Eppure, a dispetto delle cifre fin qui elencate, c’è da scommettere che il perbenista e devoto contribuente italiota si affretterà a pagare le tasse che gli verranno richieste senza neppure concedersi l’innocente e giustificata evasione di una litania di bestemmie. Che hanno oltretutto il pregio di non costare nulla.

Ravachol