Canale Video


Calendario

Novembre 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Archivio Articoli

Nero, non nigger

Non  tutti i neri sono come Clarence Seedorf, il nuovo allenatore del Milan che, subito dopo essere stato scelto dal proprietario del club rossonero, ha dichiarato “ad uno come Berlusconi non si poteva dire di no”. Non tutti i neri, detto altrimenti, sono servi ottusi e fedeli fino all’autolesionismo del loro padrone, anche se i tempi, l’ideologia ed i pregiudizi dello schiavismo dovrebbero essere solo un ricordo del passato o le scorie anacronistiche della sola società yankee.
Claude McKay, il padre dei poeti di protesta nordamericani, nato nel 1889 in Giamaica e morto nel 1948 a Chiacago, non era un nero “alla Seedorf”: non era, insomma, uno zio Tom, un nigger, nonostante sia vissuto in un’epoca in cui, per dirla con le sue stesse parole, i neri dovevano far fronte quotidianamente “ad un evidente e implacabile odio” contro la loro “razza”.
Il sonetto che potete leggere qui sotto fu composto mentre nei centri urbani degli USA divampavano gli scontri razziali: era il 1919, e di  lì a poco McKay aderì, del tutto comprensibilmente, al marxismo.
Ma basta: la parola ai versi di un poeta che è ancor oggi considerato il paladino delle masse di afro-americani che resistono e lottano nel ventre stesso della Bestia imperialista.
Luca Ariano

Se dobbiamo morire

Se dobbiamo morire, non sia da porci
braccati e chiusi in un luogo ignobile,
mentre cani rabbiosi e affamati intorno ringhiano
beffandosi della nostra infame malasorte.
Se dobbiamo morire, muoiamo nobilmente,
che il nostro sangue prezioso non sia versato
invano: allora anche i mostri che sfidiamo
ci dovranno onorare, pur se morti!
Fratelli! Il nemico comune affronteremo!
Se  è in soprannumero, mostriamogli valore,
diamo un colpo mortale ai suoi mille colpi!
Che importa se ci si spalanca una tomba?

Noi siamo uomini, loro un vile branco assassino,
stretti al muro moriamo, ma contrattaccando!

Claude McKay, 1919