Canale Video


Calendario

Giugno 2017
L M M G V S D
« Mag    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivio Articoli

L'analfabeta politico

Il peggiore analfabeta
è l’analfabeta politico.
Egli non sente, non parla,
nè s’importa degli avvenimenti politici.
Egli non sa che il costo della vita,
il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina,
dell’affitto, delle scarpe e delle medicine
dipendono dalle decisioni politiche.
L’analfabeta politico è così [Continua..]

La milonga del fusilado

Yolocamba i ta

“Non chiedetemi chi son stato
Né se mi avevate conosciuto
I sogni che ho avuto
Cresceranno
Anche se non ci sono

Versi all'angolo

Rubrica periodica

Con Brecht, il primo maggio, a Milano

Versi all'angolo: ai compagni liguri

Cofferati è assurto alle cronache mondane circa due settimane fa, come presunta vittima di brogli elettorali alle primarie del “Partito della Nazione”. Fiumi di parole e riconoscimenti all’ex sindacalista che, improvvisamente, sembra il gemello buono di quello che [Continua..]

Versi all'angolo: L'analfabeta politico

Il peggiore analfabeta
è l’analfabeta politico.
Egli non sente, non parla,
nè s’importa degli avvenimenti politici.

Egli non sa che il costo della vita,
il prezzo dei fagioli, del pesce, della farina,
dell’affitto, delle scarpe e delle medicine
dipendono dalle decisioni politiche.

L’analfabeta politico è così somaro
che si [Continua..]

Versi all'angolo: La filastrocca della paura

A Matteo

Versi all'angolo: una lettera all'imperatore

“Una lettera all’ imperatore”
di Fata Al Thawra

Scusami,
ma tu non sei il mio signore,
ch’io possa chiamarti in questa lettera:
Signore…
Se tu fossi il signore del nostro popolo,
e il nostro sangue scorresse in te,
avresti ripudiato almeno il tuo passato
di tradimento e di reazione,
al [Continua..]

Versi all'angolo: Franti

Poesia rivoluzionaria, ribelle ed anticonformista.

Quattro di mattina piove piano, me li vedo i marciapiedi
trasparenti il buio e i neon, è solo un altro giorno
Ti svegli e sei dentro un sogno,
mi dici “dormi”, guardi l’ora
una piega cancella il tuo viso, suoni [Continua..]