Canale Video


Calendario

Dicembre 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Archivio Articoli

Crimini diplomatici

I fatti sono noti.
Sono gli ultimi giorni di ottobre e, a Roma, nella sede della Nunziatura Apostolica, e cioè dell’Ambasciata del Vaticano in Italia, vengono rinvenuti alcuni resti umani. Ossa, in particolare.

Soldi ai preti armati

La notizia, comprensibilmente ignorata dai media, in particolare da quelli di regime, è che la legge di bilancio, in discussione al Parlamento in queste settimane, prevede quasi dieci milioni di euro per… il mantenimento dei preti-soldato nel 2019!

La scorciatoia per il paradiso

Viviamo, com’è noto, e come ciascuno può sperimentare personalmente ogni giorno, in tempi di crisi. Una crisi prima di tutto economica. Ma non solo economica: una crisi generale, di tutto e di tutti.

Punturine

Elisa Isoardi ha lasciato il leghista Matteo Salvini.
Ma non perché insisteva a chiamarla “Claretta” o pretendeva che gli stirasse le sue doppiamente luride felpe del Ku Klux Klan.

Santi evasori

“ ’Tu sei Pietro, e su questa pietra’ non pagare mai l’IMU ”

L’Italia, come ben sanno i nostri lettori, una parte dei quali probabilmente è convinta che pagare le tasse voglia dire  lavorare per lo Stato  [Continua..]

Miti infranti

Siamo sinceri: da lui non ce la saremmo mai aspettata. Così come non ci siamo mai aspettati un pensiero laico dal bigotto Conte o un’idea geniale dal ritardato Renzi.

Coerenza leghista

Circa un anno fa, assecondando le sue pulsioni di catto-islamofobo di provincia, il chierichetto fallito (sostenitore al limite del fanatismo della centralità della famiglia, non esitò a divorziare dalla prima moglie e, ottenuto il divorzio, di avere un [Continua..]

Ma quale cambiamento?

Li hanno definiti – e loro stessi, a dire il vero, amano definirsi – “quelli del Governo del cambiamento”
C’è sùbito da osservare che si fatica a capire di quale “cambiamento” si possa parlare, se non altro perché si [Continua..]

Alert

La notizia non è di dominio pubblico. Anche per questa ragione, è nota a pochi. Il che comporta che pochi l’abbiano valutata adeguatamente e, soprattutto, che pochi ne abbiano colto tutte le implicazioni.

Provaci (ancora?!?) dem

Molti elementi contribuiscono ad inchiodare la marmaglia sinistrorsa ed i loro rappresentanti, dem(enti) in primis, alle proprie responsabilità. Spesso basta solo sfogliare un giornale.